Kettlebell Decathlon: conviene acquistarle anche nel 2022?

Pubblicato il: 05/11/2021

Le kettlebell Domyos costano poco e, data la popolarità della catena, è facile essere tentati di acquistarle. Ma si tratta di un prodotto valido ? In questo post vi racconto la mia esperienza con queste kettlebell e vedremo insieme pregi e difetti di questi popolari attrezzi.

Prima di iniziare, vediamole tutte qui di seguito:

Design semplice ed essenziale, materiale di buona qualità (ferro/ghisa), gommatura anti scivolo sul fondo.
Queste le caratteristiche che saltano subito all’occhio.
Ma veniamo a noi…

La mia esperienza con le kettlebell Domyos

Quando, un anno e mezzo fa, iniziai ad utilizzare le kettlebell in sostituzione dei manubri, le prime che acquistai furono proprio quelle di Decathlon. I negozi della catena si trovano dappertutto, e ciascuno di noi ne ha con ogni probabilità uno vicino a casa. Decisi allora di acquistare una kettlebell da 16kg convinto di andare sul sicuro.

Mi dicevo: anni e anni di allenamento coi pesi in palestra saranno pur serviti a qualcosa?
Nei giorni successivi provai ad utilizzarla…
Eccezion fatta per il power-swing - ma ne facevo sì e no 15-20 consecutivi e poi mi fermavo per recuperare - era un miraggio la possibilità di completare un circuito di 20-30minuti con una kettlebell di quel peso. Ma la testardaggine ebbe la meglio e quindi, invece di dimezzare il peso, optai per la kettlebell da 12kg.

Ecco, con questa le cose andavano già meglio: riuscivo a terminare i circuiti senza grosse difficoltà, ma per quanto riguarda complex e flow, insomma, le cose non andavano benissimo. Nuova presa di coscenza e decisione di acquistare anche quella da 8kg per colmare il divario che si era creato.

Non fate come me!
La tecnica del gambero non funziona: partite dal peso più basso che riuscite a maneggiare agevolmente in tutti gli esercizi che volete fare e aumentate solamente quando la tecnica di esecuzione è corretta.

Di lì a poco, scoprii che c’era una disciplina sportiva interamente dedicata alle kettlebell, il *kettlebell lifting, e decisi di impararne - da autodidatta - le fondamenta (n.d.a. se siete curiosi di sapere di più sul kettlebell lifting, date un’occhiata qui).
E così, scoprì l’esistenza delle kettlebell da competizione

Per quali esercizi sono più indicate le kettlebell Domyos

Se state cercando un attrezzo che vi consenta di aggiungere un po' di varietà ai vostri allenamenti con i pesi e che dia qualche stimolo in più ai vostri muscoli per crescere, queste kettlebell fanno per voi.

Le pezzature da 16kg e 20kg hanno una impugnatura solo un poco più spessa di quella dei manubri che troviamo in palestra e quella da 12kg ci si avvicina molto. In tutti i casi, per praticare curl, distensioni, spinte, alzate frontali e laterali e per il rematore vanno benissimo. Da tenere in considerazione il fatto che il diametro di queste kettlebell, sensibilmente inferiore a quello delle kettlebell da competizione, vi consentirà di tenere l’attrezzo molto più vicino al corpo e questo, se da una parte snatura po' l’attrezzo, d’altra parte può essere un aiuto per chi è alle prime armi.

Se vi interessa potenziare la catena di spinta posteriore (glutei, lombari e bicipiti femorali in primis) con la kettlebell da 12/16kg imparerete abbastanza velocemente il power swing a due mani (uno degli esercizi più utili ed efficaci che si possano imparare). L’impugnatura di questa kettlebell è sufficientemente larga da consentire anche a chi ha le mani grosse di poterle inserire abbastanza comodamente.
Ricordatevi sempre che, prima di aumentare il peso con lo swing, dovete possedere una buona base tecnica.

Se mai doveste avvertire che l’impugnatura sta diventando scivolosa, applicatevi sopra del carbonato di magnesio prima che vi vengano delle vesciche: su questo tipo di verniciatura aderisce senza alcun problema e, soprattutto all’inizio, può aiutarvi a non rovinarve troppo le mani.

Infine, sono adattissime al condizionamento.
Ne potete acquistare 2/3/4 spendendo una cifra ragionevole e vi allenerete per mesi.
Se vi piacciono i circuiti, avrete la possibilità di sbizzarrirvi parecchio anche solamente con due kettlebell.
Ad esempio, supponiamo di averne a disposizione una da 12kg e una da 16kg.
Provate a fare questo EMOM per 20 minuti consecutivi (il tempo di recupero è quello che rimane di ogni minuto):

  • Minuti dispari: 5 clean & press per mano 12kg (eseguite una push-press se una strict-press è troppo pesante)
  • Minuti pari: 15 power swing a due mani 16kg

Oppure, se avete solo una kettlebell da 16kg:

  • Minuti dispari: 5/6 burpees completi
  • Minuti pari: 15 power swing a due mani 16kg

Non seguite le mode

Con tutte le kettlebell in commercio - da competizione e non - potete farci ogni tipo di esercizio che potete eseguire con i manubri e tutti gli esercizi del kettlebell sport.
Non sta scritto certo sulla pietra che con le kettlebell Domyos non ci potete fare dello snatch (strappo) e che non potete usare le kettlebell da competizione per fare, ad esempio, dei curl bicipiti.
Nessuno lo vieta.

Tenete però a mente che c’è un importante motivo dietro alle misure “standard” delle kettlebell da competizione. Un motivo che non ha tanto a che fare con il mero utilizzo nelle competizioni, quanto piuttosto alla produzione di un attrezzo compatto e ben bilanciato e comodo: diametro della sfera, altezza dell’attrezzo, diametro e sagomatura dell’impugnatura - seppur con una certa variabilità - sono tali per garantirne la migliore sollevabilità possibile.

Una discreta kettlebell da competizione, proprio perchè pensata per eseguire swing, clean, snatch (strappo) e slancio (jerk), nell’esecuzione di questi esercizi vi darà sempre un vantaggio su di una kettlebell in ghisa come quelle di Domyos, ma anche su quelle delle altre marche, perchè è pensata per eseguire proprio quegli esercizi.
Non fatevi ingannare dalle diciture “hard-style” e simili, e da tutta la pubblicità che trovate nei blog in rete e su YouTube, dove di “hard” c’è quasi sempre solo l’impatto sulle mani, sui polsi, e quando è peggio anche sulla schiena.
Vi assicuro che arrivare a fare 10' di strappo - a 20 ripetizioni al minuto - anche con solo una kettlebell da 12kg è sicuramente più “hard” che farne 10/20 per mano con una kettlebell da 16kg. Per esserne certi basta calcolare il volume di lavoro totale dell’uno e dell’altro esercizio.

In sintesi: ragionate in primo luogo sui vostri obiettivi (decidete a quali esercizi volete dedicarvi e secondo quali modalità preferite allenarvi) e scegliete di conseguenza, senza farvi influenzare dalle mode, dalle etichette o dalle marche.

Alcuni difetti

Venenum in cauda, si diceva un tempo…
Oppure: non è tutto oro quel che luccica…
E difatti, anche le kettlebell Domyos hanno alcuni difetti importanti che è bene tenere in considerazione prima di acquistarle.
Qui di seguito ne elenco solamente due anche se me ne vengono in mente almeno altrettanti.

Il primo: sono scomode e spesso fanno male agli avambracci.
Soprattutto nel periodo iniziale, chi sta imparando a usare le kettlebell, non ha ancora la coordinazione motoria necessaria per maneggiarle in modo sicuro.
Il risultato di questa mancanza di coordinazione porta spesso alla formazione di dolorosi ematomi agli avambracci che possono tenervi fermi per più e più giorni e, nel caso peggiore, possono anche farvi desistere dall’utilizzo di questi attrezzi.
Considerate in questo caso l’utilizzo dei polsini: ve ne sono a bizzeffe in commercio e c’è letteralmente l’imbarazzo della scelta.
Evitate però quelli con la lamina interna perchè, se anche nel breve termine danno sollievo agli avambracci, nel medio e nel lungo termine rischiano di rallentare i vostri progressi perchè riducono troppo la sensibilità di questa parte del corpo.

Secondo difetto: sono mal proporzionate.
Possiamo passare sopra a tanti difetti, ma questo è la causa principale di tanti abbandoni di questo attrezzo che se avvicinato correttamente regala moltissime soddisfazioni.
Un attrezzo mal proporzionato è un attrezzo che vi rende poco efficienti nell’allenamento. Ad esempio, con le kettlebell Domyos si rischia di spendere troppa energia per il mantenimento della presa dell’attrezzo a discapito della resistenza, e cioè:
gli avambracci si stancano molto prima, diciamo, delle gambe che volete allenare, e siete costretti a fermarvi.

Punto di forza: il prezzo

È fuori discussione che il punto di forza in assoluto di queste kettlebell è il prezzo.
Costano mediamente circa 3,19 €/kg: difficile trovare delle kettlebell a un prezzo più basso.
Inoltre, la qualità non è per nulla da buttar via come potrebbe pensare chi tra di voi è abituato ad acquistare attrezzatura di altri brand. Abbiamo di fronte le kettlebell più economiche in assoluto.

Per completezza, riportiamo qui di seguito i prezzi aggiornati al 05/11/2021 delle kettlebell Domyos:

€/kg Prezzo (€)
Kettlebell 8kg ≃3,24 € 25,99
Kettlebell 12kg ≃3,17 € 37,99
Kettlebell 16kg ≃3,18 € 50,99
Kettlebell 20kg ≃3,24 € 64,99
Kettlebell 24kg ≃3,12 € 74,99

Vi faccio notare che la kettlebell da competizione Kettleblaze da 16kg, costa € 56,00: solo € 5,00 in più rispetto all’omologo Domyos.

Vale la pena acquistarle?

Se quello che vi interessa è iniziare ad “assaggiare” che cosa vuol dire allenarsi con le kettlebell, a patto di rimanere nell’alveo degli esercizi di cui ho scritto sopra: sì, ne vale la pena.

Proprio perchè costano così poco, non si perde molto se poi si scopre che tutto sommato le kettlebell non fanno al caso nostro. Tra l’altro, qualora poi le voleste rivendere, trovereste anche un mercato dell’usato che vi darà la possibilità di ridurre le perdite di un già non ingente investimento.

Un altro pro che vale la pena menzionare è la gommatura del fondo che, per chi di voi si allena in casa può essere utile. Nel complesso, comunque, queste kettlebell sono piuttosto solide e hanno un design più che dignitoso.

Purtroppo, i difetti che abbiamo elencato, non le rendono la scelta ideale per tutti e riducono in modo significativo la validità di questo prodotto.
Ma se siete disposti a chiudere un occhio su questi problemi, ci tirerete fuori diversi allenamenti che vi metteranno alla prova, qualsiasi sia il vostro stato attuale di forma fisica.

Ma, presto o tardi, vi chiederete: e le kettlebell da competizione ?

Doppio tap per ingrandire Doppio click per ingrandire

100%